UE: favorire la “re-industrializzazione” dell’Europa

Bruxelles, 11 ott – La Commissione europea ha presentato oggi una nuova strategia per favorire la “re-industrializzazione” dell’Europa e creare nuovi posti di lavoro.

L’obiettivo e’ di riportare il peso del settore manifatturiero al 20% del Pil europeo entro il 2020 rispetto al 15,6% attuale, invertendo la tendenza alle delocalizzazioni. Il piano presentato dal commissario Ue all’industria Antonio Tajani prevede di concentrare gli investimenti su alcuni settori particolarmente innovativi, come le auto verdi o le stampanti tridimensionali, e allo stesso tempo di migliorare le condizioni per fare impresa riducendo il peso dell’amministrazione e favorendo l’accesso al credito per le piccole e medie imprese. (AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -