Tunisia: boom vendite Viagra, in un mese esaurite scorte di un anno

10 ott – Appetito sessuale o reali problemi ad avere rapporti? La domanda che si pongono i media tunisini attende ancora una risposta, ma sta di fatto che a un mese dalla sua messa in commercio in Tunisia, le farmacie del Paese sono già a corto di Viagra.

Un successo senza precedenti quello della pillola blu nel Paese nordafricano, l’ultimo al mondo ad autorizzare la vendita di questo farmaco. Come spiega il quotidiano locale ‘al-Hadath’, la celebre pillola era stata messa in commercio un mese fa circa, dopo una conferenza stampa convocata il 4 settembre a Tunisi dalla ditta produttrice, i laboratori Pfizer.

Stando al quotidiano, le quantità di farmaco introdotte nel Paese sarebbero dovute bastare per molti mesi, ma nel giro di una trentina di giorni è già diventato merce rara, nonostante sia possibile acquistarlo solo dietro presentazione di prescrizione medica. Secondo il sito ‘News of Tunisia’, i principali acquirenti sono uomini delle classi medie e popolari.

“Alcuni farmacisti hanno fatto sapere di aver registrato nel corso delle due prime settimane dalla sua introduzione sul mercato una richiesta timida del farmaco, spiegando questo comportamento ‘passivo’ con la mancanza di abitudine del tunisino all’acquisto di questo genere di farmaci”, si legge sul sito ‘Investir en Tunisie’. Ma a partire dalla terza settimana si è assistito a una repentina inversione di rotta e già si sta parlando di un mercato nero della pillola blu che, vittima del suo stesso successo, è uno dei prodotti più contraffatti al mondo. adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -