Pakistan: talebani sparano ad una 14enne

Malala Yusyufzai

Miranshah, 9 ott. – I talebani hanno rivendicato gli spari contro Malala Yusyufzai, la quattordicenne pakistana che si batte per riportare la pace nel distretto di Swat e per il diritto all’istruzione delle sue coetanee.

“Siamo responsabili dell’attacco”, ha affermato al telefono il portavoce Ehsanullah Ehsan. “Chiunque parli contro di noi sara’ attaccato nello stesso modo”, ha minacciato. La ragazzina -salita alla ribalta mondiale nel 2009 quando racconto’ alla Bbc in urdu le atrocita’ commesse dai talebani- era a bordo di un autobus che la stava conducendo a scuola a Mingora, quando un uomo armato ha fermato il veicolo, e’ salito a bordo chiedendo chi fosse Malala. Una volta individuato il bersaglio, l’uomo armato ha esploso tre colpi di pistola.

Il primo ha raggiunto Mamala alla fronte, il secondo ha colpito una sua amica ad una spalla e il terzo ha raggiunto un’altra amica, ferendola di striscio ad una gamba. Malala e’ stata trasferita all’ospedale di Peshawar a bordo di un elicottero messo subito a disposizione dal ministero dell’Interno. I medici l’hanno dichiarata fuori pericolo e la giovane e’ ricoverata in condizioni definite stabili . agi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -