Auto: costo mantenimento annuo sale a 4.628 euro (+588 euro)

7 ott – Cresce vertiginosamente il costo annuo per il mantenimento dell’auto per gli italiani. Nel 2012 ammonterà a 4.628 euro (+588 euro rispetto al 2011; +15%). Lo afferma un’elaborazione dell’Amoer, l’Associazione per una mobilità equa e responsabile, su dati dell’Osservatorio Nazionale Federconsumatori, presentata a Torino. Incidono il costo di benzina (+2%, a 2.320 euro), assicurazione (1.198 euro, +7%), parcheggi/pedaggi (363 euro, +17%, l’aumento maggiore) e manutenzione (747 euro, +5%).

A questi costi si aggiungono le spese per il bollo, il costo di acquisto (redistribuito su dieci anni) e il costo dei mancati interessi sul capitale utilizzato per l’acquisto dell’auto (calcolato sempre per dieci anni). Con queste tre voci aggiuntive, il costo complessivo annuo di un’automobile sale a 7.073 euro.

“Alla luce di tali cifre spropositate – spiega l’Amoer – si fa sempre più urgente un intervento del Governo per la diminuzione delle accise sui carburanti e per l’incremento della competitività nel settore delle assicurazioni (cresciute dal 2001 del 109 per cento)”. Il think tank dell’Amoer avanza così una proposta: utilizzare una nuova iniezione di liquidità che la Banca Centrale Europea potrebbe effettuare per il mercato dell’auto favorendo, attraverso le finanziarie delle case automobilistiche, il credito al consumo per chi vuole acquistare un’auto. “E’ una strada già percorsa in Francia da Peugeot e in Germania da Volkswagen – rileva Bernardo Bertoldi, docente di Economia e direzione delle imprese all’Università di Torino – e che potrebbe favorire soprattutto i giovani”. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -