15enne pakistana ‘troppo occidentale’ picchiata e segregata dal padre

VITERBO, 7 OTT – Una quindicenne pachistana, residente in un paese della Tuscia, e’ stata picchiata ripetutamente e segregata in casa dal padre perche’ ‘troppo occidentale’ e poco rispettosa delle tradizioni del paese d’origine.

La vicenda e’ stata scoperta dalla sezione contro i reati sui minori della Squadra Mobile di Viterbo, che ha assegnato l’adolescente a una casa famiglia e ha denunciato il padre per maltrattamenti in famiglia. Il tribunale dei minori gli ha revocato la patria potesta’. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -