Albertone americano der Kansas City

ROMA 05 Ott – Ebbene sì, mentre Mariuccio sognava lungo i pascoli onirici del cielo il suo rutilante cavalluccio a dondolo; e Giorgetto , sotto il baldacchino, ronfava felice insieme a tutti i gatti del Quirinale: OBAMA , idolo della sinistra radical chic italiana, le prendeva di santa ragione (70 a 30) dal prorompente Romney.
Un KO gravissimo, destinato a condizionare il resto della campagna presidenziale.
Un KO destinato a finire sui libri di storia dei prossimi cinquant’anni.
Sembrava che Romney stesse attaccando Mariuccio-Obama contestandogli le tasse e lo strangolamento del ceto medio.
Come ha operato Mariuccio da Varese (filorecessionista dichiarato) , esaltato dai soliti vergognosi laudatores, capitanati da un sempre più vergognoso Casini e dall’altrettanto vergognoso e impresentabile Fini.
Di proposito, Romney ha paragonato l’America di Obama alla Spagna: doppio goal, che ha tenuto conto del grosso apporto dato al presidente dagli ispanici Usa nelle elezioni di quattro anni fa.
Avremo ripercussioni favorevoli in Italia?
Ne dubito.
A noi ci manca Albertone Sordi, americano der Kansas City.

Guglielmo Donnini



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -