Islam: in Pakistan vanno a ruba le bandiere Usa “infiammabili”

Islamabad, 3 ott. – In Pakistan vanno a ruba le bandiere americane che vengono bruciate nelle proteste di piazza contro il film su Maometto. Solo l’ala studentesca del partito sciita Majlis-e-Wahadatul Muslimeen ha fatto sapere di essere riuscita a stamparne 500 all’ora nei giorni piu’ caldi e di averne gia’ realizzata una lunga 500 metri e larga 60 che nei prossimi giorni verra’ stesa in una strada di Lahore perche’ i passanti possano calpestarla.

Le manifestazioni di piazza anti-americane si sono susseguite a settembre e negli scontri ci sono stati piu’ di 20 morti. Una bandiera Stars and Stripes con la garanzia di infiammabilita’ viene venduta a una cifra che varia dalle 120 alle 1.500 rupie (da uno a 12 euro), ma spesso sono partiti e movimenti religiosi ad acquistarne interi stock da distribuire ai manifestanti. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -