Oltre 200 piante di marijuana in un’oasi del Wwf

2 ott – ROMA – Oltre duecento piante in avanzato stato di infiorescenza, pronte per la raccolta e la raffinazione, sono state scoperte in un’oasi del Wwf a Fregene, comune sul litorale laziale, e sequestrate dai finanzieri del Comando Provinciale di Roma, dopo alcune settimane di indagini e sopralluoghi.

Tutta la droga, del peso complessivo di oltre 35 chili, avrebbe potuto fruttare sul mercato circa 350 mila euro.

Secondo gli investigatori, i “coltivatori” credevano che i fusti di cannabis potessero confondersi senza problemi con l’incontaminata macchia mediterranea del bosco “Foce dell’Arrone”, nota oasi del Wwf, dotata, a quanto pare, delle condizioni climatiche e pedologiche ideali per la coltivazione di marijuana. Sono in corso accertamenti delle Fiamme gialle della compagnia di Fiumicino per l’individuazione delle persone che avrebbero approntato la coltivazione. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -