Imola, “Beni Comuni”: lineamenti grotteschi.

IMOLA, 02 Ott – L’ epopea della Società di scopo sta assumendo dei lineamenti grotteschi.

Pochi mesi dopo gli annunci in pompa magna e l’avvio del trasferimento del ramo d’azienda, in barba alle critiche e all’ opposizione dei lavoratori comunali e dei cittadini imolesi, assistiamo alla crisi del progetto del Sindaco Manca.

 Dopo una corsa contro il tempo e la legislazione nazionale nella creazione della società Beni Comuni srl, che avrebbe dovuto iniziare la propria attività il 1 Ottobre, è stato differito il trasferimento dei dipendenti al 1 Gennaio 2013: non sarà forse un segno del fatto che i calcoli sono stati fatti male, che questo castello di carta non sta in piedi?

 La Giunta Manca non ha vinto alcun round nella lotta contro i 59 dipendenti comunali che hanno fatto ricorso al TAR:  il giudice non ha accettato la procedura d’urgenza richiesta, tuttavia ha anticipato la discussione della sospensiva alla prima data utile, il 3 ottobre.

Sinistra Ecologia Libertà è al fianco dei dipendenti comunali e dei cittadini nella lotta per fermare la creazione della Beni Comuni s.r.l. e sostiene il ricorso dei dipendenti al TAR

Francesco Chiaiese

Coordinatore Circolo Sinistra Ecologia Libertà del Circondario Imolese 

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -