Muore figlio del boss, questore vieta il corteo funebre in carrozza

Condividi

 

Funerale di Antonio Moccia vietato: corteo con feretro su carrozza trainata da cavalli

Il Questore di Roma Fulvio Della Rocca ha vietato i i funerali in forma solenne di Antonio Moccia deceduto il 24 settembre scorso in un tragico incidente stradale avvenuto in viale dell’Archeologia a Tor Bella Monaca.

Per Antonio, figlio del boss di Afragola Vincenzo Moccia e nipote di Giuseppe Moccia, la sua famiglia voleva funerali solenni con il trasporto in carrozza della salma dal Policlinico Tor Vergata fino alla chiesa Santa Maria Redentrice di Tor Bella Monaca.

Il corteo funebre avrebbe seguito il lungo tragitto con alla testa una carrozza trainata da cavalli, ma motivi di ordine e sicurezza pubblica hanno portato il Questore di Roma ad emettere il divieto.

Già il giorno stesso del decesso, infatti, in seguito al ricovero del giovane presso la struttura ospedaliera, un folto gruppo di conoscenti e familiari si era presentato davanti al pronto soccorso ed aveva tentato di accedere alla sala triage.
In quella circostanza, il personale sanitario per fronteggiare le pressanti richieste dei familiari, era stato costretto a richiedere l’intervento della polizia al fine di non ostacolare e poter garantire le normali operazioni di soccorso del reparto.

romatoday.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -