Ocse: lacrime e sangue di italiani produrranno il +4% del pil….ma solo in 10 anni!!!

ROMA, 24 SET – Roba da matti! Secondo le dichiarazioni del segretario Ocse Angel Gurria, il quale si è raccomandato non cedere a nessuna tentazione, infatti ha detto: ”no alla tentazione di tornare indietro smontando le riforme compiute. Le riforme strutturali avviate dal governo Monti consentiranno all’Italia un aumento del Pil del 4%”.

Si avete letto bene ma Gurria, non parla del prossimo anno, bensì nei prossimi 10 anni!!!! 4% in 10 anni, vale a dire +0,4% all’anno sulla base delle sole riforme annunciate finora.

Altro che lacrime e sangue. Questo governo tecnopolitico sostenuto dalla casta ladrona unica vera responsabile di questo debito, causato attraverso la s-partitocrazia, deve andare a casa subito, prima che monti la rabbia della gente che non ne può più. Ogni giorno che passa aumenta il debito, la disoccupazione, la pressione fiscale e la rabbia!

Con la globalizzazione i nostri concorrenti viaggiano con il Pil a due cifre, lavorano 12 ore al giorno, fanno ricerca e non sanno cosa sono i Diritti. Come pensiamo di competere?

Manca soltanto la goccia che farà travasare il vaso e dopo saranno cazzi amari!

Armando Manocchia

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -