Preso a Danzica omicida di Soglia. Lo uccise e legato a tombini lo gettò nel Santerno.

(ANSA) – IMOLA, 21 SET – Ryszard Kolenda, polacco di 62 anni, e’ stato arrestato a Danzica con l’accusa di aver ucciso e occultato il cadavere di Adelmo Soglia, dett Gino di 63 anni, che fu trovato il 4 agosto 2010 zavorrato datombini di ghisa in avanzato stato di decomposizione nelle acque del Santerno, nel Comune di Borgo Tossignano.

A incastrarlo, l’aver usato la vettura della vittima, le tracce del cui Telepass hanno coinciso col percorso seguito dal suo cellulare. Ancora incerto, per i carabinieri, il movente.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -