Rai: la tv spazzatura non paga. Stimata perdita 200 mln. E io pago!

Condividi

 

TORINO 19 sett – Cercano di scaricare la colpa alla difficile situazione mercato della pubblicità ed il al perdurare fa prevedere un secondo semestre in perdita. I nodi di una potica suicida, stanno arrivando al pettine. Non hanno ancora capito che oltre a sprecare risorse economiche dei cittadini privilegiando amici e amici degli amici,  con contratti milionari a degli incapaci, dare spazio a lobotomizzati e partiticizzati, non è possibile continuare a chiedere il canone e contemporaneamente trasmettere pubblicità e programmi. spazzatura.

La Rai stima una perdita a fine anno “nell’intorno dei 200 milioni di euro”. Lo comunica Viale Mazzini, spiegando che “il perdurare della difficile situazione del mercato pubblicitario fa prevedere un secondo semestre anch’esso in perdita anche se di entità minore rispetto al primo”, che si è chiuso a -129 milioni di euro.

PUBBLICITA’ PRIMO SEMESTRE CALA DI 72 MILIONI – I ricavi del primo semestre del Gruppo Rai ammontano a 1.433 milioni di euro in diminuzione di 110 milioni rispetto al 2011; il trend negativo è principalmente caratterizzato dalla riduzione del fatturato pubblicitario (pari a 435 milioni di euro nel periodo considerato) in diminuzione di 72 milioni di euro rispetto al 2011. Lo comunica Viale Mazzini.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -