Berlusconi cerca “le rassemblement à droite”

18 sett – Dai amici, diamoci un tono, e chiamiamolo, alla francese: rassemblement à droite.
La parola coalizione mi ha stufato.
Il lemma coalizione mi ricorda la colica, il mal di pancia.
Silvio cerca il “rassemblement à droite” e non vuole consegnare il Paese alle sinistre e alla Cgil, assetate del sangue dei contribuenti, e ideologiche fino al suicidio politico.
Silvio è disposto a metterci la grana e tutta la sua riconosciuta capacità di vincere le campagne elettorali.
A fare il premier ci vada qualcuno disposto “à se faire casser les couilles” : se il Cavaliere deciderà per il passo indietro, è perché ha stabilito di farne due in avanti.
Come tutti coloro che fanno previsioni, corro volentieri il rischio di sbagliarmi.
Alla verifica dei fatti mancano manciate di giorni.
Li passeremo tutti a dire stronzate , e io mi colloco in prima fila.
Poi, arriverà il momento di mettere la croce sulla scheda, e vedremo.
Buon voto “à tout le monde”.
guglielmo donnini



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -