Anarchici: Adinolfi: blitz in corso, fermati Gay e Costito.

GENOVA, 14 sett – Perquisizioni in più regioni nell’ambito dell’indagine sul ferimento del dirigente Ansaldo Roberto Adinolfi. Fermati due anarchici Nicola Gay, 44 anni, e Alfredo Costito, 46. Anche la compagna di Costito sarebbe indagata ma non sottoposta a fermo. Polizia e carabinieri stanno setacciando anche centri di aggregazione di area anarchica.

I carabinieri stanno eseguendo alcuni arresti nell’ambito dell’indagine sulla gambizzazione di Roberto Adinolfi, il dirigente Ansaldo ferito a Genova nel maggio scorso.

Il blitz, portato a termine da carabinieri e Digos della Questura di Genova, ha portato al fermo di polizia giudiziaria di due anarchici, Nicola Gay, 44 anni e Alfredo Costito, 46. Secondo le prime informazioni, anche la compagna di Costito è indagata ma non sottoposta a fermo. Proseguono intanto le perquisizioni delle forze dell’ordine a carico di alcuni sospettati a Bordighera, Cuneo e a Pistoia.

Secondo quanto appreso polizia e carabinieri genovesi stanno setacciando non solo residenze ma anche centri di aggregazione di area anarchica.

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -