Il fritto misto di Casini

Condividi

 

In Italia la democrazia è sospesa, anche se non se ne parla troppo, perchè si disturberebbe il manovratore.
È sospesa dal novembre 2011, e c’è chi sostiene a spada tratta un Monti bis.
In sostanza, se Mariuccio non intende affrontare la battaglia elettorale, c’è chi pensa, tutto sommato, che la democrazia possa essere ancora lasciata dormire nella cassetta degli attrezzi:
gli italiani si abituano…
Intanto il Professore, e la sua band, possono andare orgogliosi dei risultati del tecnologico concerto: Pil meno 2,6%; Consumi meno 3,5%; Beni durevoli meno 10%
.Amici, se continua così, siamo in una botte di ferro, come quella di Attilio Regolo…
Finalmente, il nonno dal ciuffo ribelle, Luca, “Italo” ciuf ciuf Montezemolo, ne ha detta una giusta, definendo ”Fritto misto” la proposta dell’uomo di fegato (Chianciano) Casini; e trasferendo il Pier, dalla pregressa attività di fornaio, a quella di friggitore.
Devo riconoscere che la platea di Chianciano offriva una veduta splendida sulle prospettive italiane, con De Mita, Cirino Pomicino e Pisanu in prima fila.
Queste sono le cose che commuovono un arci italiano come me!
Se fossi stato nella città delle terme, avrei sbandierato e gridato: Casini, sei tutti noi!
Poi ho riflettuto, concludendo che i casini (con la c minuscola) sono tutti nostri.
Ho sognato una Italia preoccupatissima, che nel sonno mi ha sussurrato:”Mi vogliono salvare in troppi, c’è qualcosa che non va”.
Osereste dare torto all’Italia?
guglielmo donnini

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -