Visoni, cinghiali, procioni e toporagni invadono l’Europa: rischi per la salute umana

Condividi

 

8 sett – Mammiferi stranieri come visoni, cinghiali, procioni, toporagni e castori stanno invadendo l’Europa con una rapidita’ preoccupante. E’ il risultato di un nuovo studio che ha dimostrato che ammontano a settantuno le specie che hanno ‘invaso’ il Vecchio Continente dai tempi del Neolitico mentre altre trenta si sono estese con successo sul territorio europeo.

Almeno 58 di queste specie hanno attaccato direttamente la salute umana e l’ambiente. La ricerca e’ stata condotta da Piero Genovesi dell’Ispra di Roma e da Riccardo Scalera dell’Iucn di Valby pubblicata sulla rivista Zoology.

“I dati mostrano un drammatico aumento dei tassi di invasione delle specie straniere dall’inizio del ventesimo secolo”, hanno scritto gli autori nel report. “Ritmi che appaiono ancora in crescita”, hanno concluso. (AGI)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -