Napolitano: “rispettare impegni Ue”. “Necessaria la riforma elettorale”

Condividi

 

8 set. – “L’Italia ha riguadagnato credibilita’ internazionale, ma molto resta da fare, non ci facciamo illusioni”. Lo dice il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, intervenendo dal Quirinale al Forum Ambrosetti di Cernobbio. Napolitano ha aggiunto che dal novembre dell’anno scorso “e’ stato realizzato in Italia in tempi serrati un densissimo programma di risanamento della finanza pubblica e avvio delle riforme strutturali”. Ma ancora, ha proseguito il Capo dello Stato, “resta molto da fare”.

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, auspica una “costruttiva conclusione della legislatura ancora in corso anche nel senso di predisporre una riforma elettorale da tempo considerata necessaria”.
  Il Presidente sottolinea la necessita’ di rispettare gli impegni con Bruxelles: “Gli interrogativi riguardano gli scenari politici e le soluzioni di governo: mi adoperero’ perche’ in Italia venga condiviso l’impegno a dare seguito e sviluppo a scelte di fondo concertate in sede europea”.

Napolitano ha aggiunto l’auspicio che invitera’ le forze politiche “a condividere la necessita’ vitale di un loro impegno convergente su questo terreno”.
Nella crisi, dice ancora il Capo dello Stato, “L’Italia sta facendo la sua parte con serenita’ verso se’ stessa. Dobbiamo lavorare tutti, senza scavare solchi tra virtuosi e non inclini al rigore per supportare l’euro e per favorire processo integrazione europea”.
Infine, la direzione di marcia dell’Europa “non puo’ non essere quella che conduce, attraverso un percorso meditato e un’adeguata maturazione, a una vera e propria unione politica.
Il tema ormai non e’ piu un tabu'”. Napolitano ha ribadito che “nell’immediato bisogna dare attuazione alle deliberazioni del Consiglio Ue, completare ratifiche fiscal compact e ancorare la Grecia all’eurozona”. (AGI) .

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -