Moldavo trascina ragazza in casa e cerca di violentarla, arrestato

8 set. – Violenza sessuale aggravata. E’ l’accusa di cui dovra’ rispondere un cittadino di origine moldava di 39 anni, da anni in Italia dove lavora come cuoco, arrestato in flagranza di reato l’altra notte dai carabinieri della Stazione di Marina Tor San Lorenzo.

La vittima e’ una ventenne italiana che l’aggressore conosceva bene: abitano nella stessa via. L’episodio si e’ verificato nella zona periferica di Tor San Lorenzo, quando la giovane, che aveva un appuntamento con una propria amica, si e’ trovata a passare a piedi sotto casa del moldavo e si e’ fermata a parlare con lui per alcuni minuti.

Ad un certo punto l’uomo, incassato il rifiuto della ragazza a seguirlo in casa, l’ha portata dentro con la forza e ha cercato di violentarla ma lei, approfittando di un suo momento di distrazione, e’ riuscita a fuggire e a chiedere aiuto ai carabinieri. I militari hanno arrestato il moldavo mentre la vittima del tentato stupro e’ stata accompagnata presso la clinica Sant’Anna di Pomezia per le cure del caso. (AGI) .

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -