I nani d’Europa “salveranno” l’euro in tre tappe

6 sett – Mariuccio e Hollande hanno deciso: salveranno l’euro in tre tappe. L’Europa, attonita, resta a guardare. L’euro godeva di così buona salute da dover essere salvato dai due nani politici dell’Unione; perché nani sono, e l’unica gigantessa in grado di fare il bello e il cattivo tempo è Frau Angela.

La teutonica e “callipigia”  Merkel ha lasciato giocare i due ragazzotti sotto il piovoso cielo di Roma, mentre Bankitalia diffondeva l’idea che lo spread di Mariuccio profuma di lavanda.
Da oggi, la Banca centrale italiana sia il nostro faro.
A Palazzo Koch dicono che lo spread dovrebbe essere 200 e non 430 ?
Benissimo, adeguiamoci subito e cominciamo a pagare interessi sul debito pubblico con lo sconto di quasi 40 miliardi l’anno, come ai tempi del Caimano.
Rimettiamo i nostri debiti con la “benedizione” di Palazzo Koch, magari inserendo una postilla nel Padre Nostro.
Il cazzeggio mi ha portato fuori strada.
Stavo dimenticando che lo spread lo fa il mercato e non via Nazionale.

L’era del Porcellum non è ancora finita.
I partiti, o quello che resta di loro , fanno salti di gioia.
Ma di nascosto, molto di nascosto.

guglielmo donnini

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -