Tunisia, salafiti assaltano hotel perché vende alcolici

5 sett – Integralisti salafiti hanno assaltato un hotel a Sidi Bouzid, la città dove è nata la rivoluzione tunisina, perché vendeva alcol.
Azioni di questo genere potrebbero avere ripercussioni negative sul turismo.

Il proprietario dell’hotel ha affermato che un centinaio di uomini ha invaso l’edificio, è entrato nelle stanze e ha distrutto suppellettili e bottiglie. L’hotel era già stato assaltato a maggio, ma il proprietario non si era fatto intimidire e aveva continuato la vendita.

La vendita di alcolici in Tunisia è sempre stata legale, ma adesso, con l’uscita di scena di Ben Alì e la vittoria alle ultime elezioni del partito islamico Ennahda le cose stanno lentamente cambiando e il paese sta vivendo una recrudescenza di estremismo islamico, incarnato dai Salafiti che desiderano vedere applicata in Tunisia la sharia come legge di Stato.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -