Marocchino cresciuto in Italia pesta sorella che usciva in jeans

Condividi

 

Arezzo, 5 settembre 2012 – “Tu in jeans non ci esci. E non vai neppure con le amiche dopo cena, perchè devi rispettare le regole dell’Islam“. Era successo in altre parti di Italia, ora è accaduto anche qui: che un ventenne marocchino si ergesse a custode della moralità della sorella quasi coetanea, punendone gli atteggiamenti troppo occidendali. Adesso il Gip Anna Maria Lo Prete ha emesso una misura cautelare con la quale dispone che lui sia allontanato da casa, in maniera che non posso più trasformarsi in guardiano dell’Islam.

Dire che il ragazzo ha appena vent’anni ed cresciuto in Italia, in Valdarno per la precisione, dove l’episodio si è verificato. Il che non gli ha impedito di punire (a suon di botte) e di maltrattare la sorella. Era il maschio di casa e nella mentalità dell’integralismo musulmano toccava a lui vigilare sull’ortodossia dei comportamenti di lei. Compreso controllare che non si vestisse troppo all’europea, con i jeans, insomma, o si muovesse con eccessiva libertà.

Sono stati lunghi giorni di tensione in famiglia, finchè la ragazza, che non ne poteva più, non si è rivolta ai carabinieri, che hanno presentato la denuncia per maltrattamenti poi approdata nell’aula del Gip Lo Prete. All’udienza c’era lui, ma c’era anche lei. Il ventenne è rimasto in silenzio, non ha voluto dare alcuna spiegazione del suo comportamento. Evidentemente ritiene, secondo la mentalità dell’islam più tradizionale che sta tornando anche fra gli immigrati di seconda generazione, che non tocchi a un giudice decidere su come lui si comporta con la famiglia in cui da maschio fa il capetto.

http://www.lanazione.it/arezzo

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Marocchino cresciuto in Italia pesta sorella che usciva in jeans”

  1. bisogna proteggere la ragazza , perchè è evidente che questo qui sarà “sostituito” e ” vendicato” da altri maschi che possono essere parenti o amici di famiglia o semplici correligionari … la ragazza rischia!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -