Arabia, iPhone nel mirino: distoglie le donne dai lavori di casa

4 sett – Passano troppo tempo a chattare con l’applicazione ‘What’s up’ e in questo modo trascurano le loro responsabilità domestiche. E’ questo l’allarme lanciato da diversi uomini dell’Arabia Saudita che dicono di sentirsi sempre più trascurati dalle compagne, accusate di trascorrere ore e ore a scambiarsi messaggi con le amiche attraverso i loro iPhone. Ne parla il quotidiano saudita ‘Al-Watan’, che mette in evidenza come in molti casi si rischia di creare una vera e propria dipendenza da queste tecnologie.

“Un anno fa ho comprato un iPhone a mia moglie, nella speranza di appianare le tensioni che c’erano tra di noi. Poi lei ha cominciato a trascorrere lunghe ore a chattare con ‘What’s up’ e questo ha aggravato ulteriormente la situazione”, si confida Fahd Ben Turki.

In alcuni casi è la moglie a essere trascinata in questo vortice dal marito già dipendente, come racconta Umm Maha: “Mio marito passava ore e ore con questo apparecchio, anche mentre guidava la macchina o facevamo la spesa al mercato. Allora ne ho comprato uno anch’io e ora sono dipendente come lui”. Umm Maha teme ora che questo problema “abbia ripercussioni sulla famiglia e possa aggravarne le divisioni”.

La sociologa Amal Eyad al-Jihni spiega come questo fenomeno “non riguardi solo i giovani, ma coinvolge anche gli impiegati sul posto di lavoro o le casalinghe”, con il rischio di “divulgare i segreti di famiglia a tutti i propri contatti”, senza contare “la frenesia esagerata con cui si inviano e si condividono immagini di ogni genere”, con il risultato di “banalizzare qualunque cosa”.

Ma ancor più grave è il fatto che questi programmi rappresentano “un ostacolo al dialogo tra genitori e figli e tra i coniugi. Di conseguenza – conclude – le relazioni si fanno superficiali poiché ognuno è troppo impegnato a chattare con persone distanti”. adnk



   

 

 

1 Commento per “Arabia, iPhone nel mirino: distoglie le donne dai lavori di casa”

  1. Mandiamoci Monti …. dopo 2 mesi …. niente Ipad …problemi finiti!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -