Tasse: presentata risoluzione in Regione ER per proroga di un anno

3 sett – Terremoto e tasse, Leoni presenta risoluzione in Regione ER per proroga di un anno: “30 novembre di quest’anno non basta”

 “Prorogare fino al 30 novembre 2013 il pagamento delle tasse da parte dei cittadini e delle imprese che hanno subito danni durante il sisma”.

 Questo è quanto chiede in una risoluzione presentata alla Regione Emilia Romagna il Consigliere regionale Andrea Leoni.

 “La decisione del Consiglio dei Ministri di prorogare al 30 novembre di quest’anno i versamenti e gli adempimenti tributari delle popolazioni delle province di Modena, Ferrara, Reggio Emilia e Bologna colpite dal sisma del 20 e 29 maggio scorso non basta. Sarebbe bastato approvare l’emendamento presentato dall’On. Isabella Bertolini quando si discuteva il decreto terremoto che chiedeva la proroga di un anno al pagamento delle tasse per non trovarsi in questa situazione. Quando si discuterà il nuovo decreto deciso dal Governo è necessario che tutte le forze politiche concordino una modifica perché si arrivi ad per una proroga di almeno un anno. Se sarà approvato così fra due mesi ci ritroveremo nella stessa situazione. Bisogna evitare nuove difficoltà a chi sta combattendo per ricostruire e far ripartire quelle zone martoriate. Sono certo che tutte le forze politiche presenti in Regione voteranno questa risoluzione che chiede ad Errani di fare pressioni sul Governo per dare tempo e respiro a chi sta tentando faticosamente di rialzarsi. Ovviamente la strada maestra rimane sempre quella della ‘no tax area’ ma purtroppo Errani e la sinistra non ne vogliono sentir parlare.”

 

Di seguito il testo della risoluzione

Bologna, 3 settembre 2012

 

Al Presidente

dell’Assemblea Legislativa

della Regione Emilia Romagna

SEDE

 

RISOLUZIONE

 

 

L’Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna,

 

alla luce

della decisione del Consiglio dei Ministri di prorogare al 30 novembre 2012 i versamenti e gli adempimenti tributari delle popolazioni delle province di Bologna, Modena, Ferrara, Mantova, Reggio Emilia e Rovigo colpite dal sisma del 20 e 29 maggio scorso;

considerato

che è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 30 agosto 2012 n. 202, il Dm Economia 24 agosto 2012 che affida ad un successivo decreto la fissazione dei criteri di effettuazione degli adempimenti che scadono nel periodo di sospensione decorrente dal 20 maggio al 30 novembre 2012;

ritenuto

assolutamente insufficiente tale breve periodo di proroga;

 

IMPEGNA

Il Presidente della Regione Emilia Romagna

 

 – a sensibilizzare sul tema i Parlamentari di ogni schieramento eletti in Emilia Romagna in vista della discussione del Decreto;

 

– a sostenere le ragioni delle popolazioni colpite dal terremoto e pertanto a chiedere al Governo Nazionale la sospensione, fino al 30 novembre 2013, del pagamento delle tasse da parte dei cittadini e delle imprese che hanno subito danni durante il sisma.

 

Andrea Leoni

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -