Marocchino vuole assistenza di istituzioni e Cri, minaccia suicidio

MODENA, 3 SET – Un tunisino trentenne che minacciava di buttarsi nel vuoto dopo essere salito su un palo alto circa 30 metri e’ stato salvato nella notte a Concordia.

L’uomo, che abita a San Possidonio ma dorme in una propria tenda a Concordia dopo il sisma, si e’ arrampicato su un palo dell’illuminazione del campo sportivo protestando contro istituzioni e Cri, dicendo di non essere assistito. Sono intervenuti i Cc. Dopo oltre due ore e’ stato convinto a scendere e portato all’ospedale. ansa

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -