Grecia: persi 3 mesi di stipendi per 400mila persone

3 sett – ATENE – A causa della crisi economica che ha messo in ginocchio decine di migliaia di aziende della Grecia, lo scorso anno circa 400mila lavoratori non hanno ricevuto l’equivalente di tre mesi o piu’ di stipendio.

Lo rivela il quotidiano Kathimerini citando dichiarazioni di Michalis Halaris, ex segretario speciale dell’Ispettorato del Lavoro, un dipartimento del ministero greco del Lavoro e della Previdenza sociale. Secondo Halaris, il 67% dei reclami pervenuti lo scorso anno al dipartimento per il quale lavorava erano relativi ai mancati pagamenti dei salari dei dipendenti delle imprese.

Le aziende che nel 2011 hanno trattenuto gli stipendi per tre mesi o piu’ ai loro impiegati sono state in tutto circa 120mila, per un totale di quasi 400mila lavoratori. Considerato che la recessione, arrivata ormai al quinto anno consecutivo, si sta aggravando e che presto al Paese saranno imposte nuove misure di austerita’, l’ex funzionario dell’Ispettorato del Lavoro ha detto di ritenere che quest’anno la situazione di migliaia di aziende greche e’ destinata a peggiorare. (ANSAmed).

Le spese pazze della UE che impoveriscono gli stati membri, articolo sconsigliato a persone sensibili



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -