Evase l’Iva, gip: fu colpa della crisi. Assolto imprenditore

FIRENZE, 3 SET – Evase l’Iva, ma non lo fece per una scelta volontaria, bensi’ per mancanza di soldi: la situazione della sua ditta, gia’ in ”estrema difficolta’ economica” a causa della ”difficile congiuntura”, si era aggravata perche’ un cliente non aveva pagato un lavoro.

Per questo il gip di Firenze ha assolto un imprenditore accusato di non aver versato 176 mila euro. Successivamente, l’imprenditore ha comunque raggiunto un accordo con l’Agenzia delle entrate per rateizzare il pagamento. ansa

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -