Segnali di stagnazione per l’economia cinese

Condividi

 

1 sett – L’attivita’ manifatturiera cinese scende ancora ad Agosto, con l’indice Pmi (purchasing managers index) ai minimi da nove mesi, sceso a 49,2%.

Lo scrive l’agenzia Nuova Cina riportando dati della federazione cinese di Logistica. A luglio l’indice era del 50,1%. Il Pmi e’ considerato un indice credibile dell’attività dell’industria manifatturiera e un livello al di sotto di 50 indica una situazione di stagnazione.

I dati ufficiali appena comunicati da Pechino, non si discostano di molto dalle previsioni degli analisti che una settimana fa avevano pronosticato 47,8 contro i 49,3 di luglio. Il dato diffuso oggi dimostra che l’economia cinese è ferma. Secondo gli analisti, l’inflazione ad agosto dovrebbe essere registrata al 2,3% rispetto all’1,8% di luglio, che rappresentava il dato più basso da 30 mesi. ansa

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -