Solidarietà al rabbino picchiato, Berlino con kippah

BERLINO, 1 SETT – Un rabbino di 57 anni picchiato perche’ ebreo da una banda di balordi, davanti agli occhi di sua figlia.

Berlino non ci sta, e indossa la Kippah (il copricapo ebraico) per reagire all’aggressione subita martedi’ scorso, nel quartiere di Schoeneberg, da Daniel Alter, 57 anni, primo rabbino ordinato in Germania dopo l’Olocausto. Il simbolo del rispetto e dell’umilta’ di fronte a Dio viene adottato da politici e personaggi noti, in un’iniziativa lanciata dal tabloid cittadino ‘BZ’. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -