Romeno fermato per riduzione in schiavitu’ di minorenne

Terni, 1 set – E’ indiziato di riduzione in schiavitu’ , prostituzione minorile, sequestro di persona, violenza sessuale, lesioni personali e sfruttamento della prostituzione, ai danni di una ragazzina romena di 17 anni.

Si tratta di B.F., un 36enne sempre romeno, residente nella provincia di Roma, fermato nella serata di ieri dai Carabinieri di Terni.Gia durante la giornata, infatti, la ragazza aveva chiesto aiuto chiamando il 112 dalla Stazione Ferroviaria. Ai militari aveva poi raccontato di essere continuamente picchiata, segregata in casa e costretta a prostituirsi dal proprio compagno. La monore, insieme ai carabinieri aveva poi raggiunto l’abitazione, occupata da qualche tempo insieme all’uomo, che non era in casa.

Scattavano, pertanto, i servizi di controllo ed avvistamento e, dopo alcune ore, lo straniero e’ stato fermato mentre si apprestava a rientrare, con l’intento di prendere le sue poche cose e fuggire.

La ragazza e’ stata accompagnata presso il locale Pronto Soccorso per le numerosi ecchimosi in varie parti del corpo guaribili in 22 giorni. Nella denuncia querela presentata, la stessa ha ribadito le accuse. L’uomo si trova nel carcere di Terni a disposizione dell’Autorita’ Giudiziaria di Perugia, visto che alcuni reati, per la loro particolare gravita’, competono alla D.D.A del capoluogo. asca

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -