L’Italia che vogliamo!

Condividi

 

1 sett – L’Italia che vogliamo!
Finalmente le gazzette, che fanno da scendiletto permanente a Mariuccio, hanno dato il grande annuncio:  verrà accelerata la digitalizzazione delle carte d’identità.

Anche il grande capo Cherokee , Estiqaatsi, pare abbia detto la sua: “Estiqaatsi pensa che grande Spirito è con Mario. Digitalizzazione cosa buona”.

I fondamentali di Mariuccio sono favolosi:
Pil in calo per sette volte consecutive;
Debito pubblico + 4%;
Inflazione +1,5%;
Disoccupazione +2,7%
Produzione industriale -3,7%.

Amici, siamo alla débâcle ma, con una bella accelerata alla digitalizzazione delle carte d’identità, la ripresa è alle porte.
Se quest’ultimo è un titolo da giornale, significa che certe “penne alate” hanno perduto ogni vergogna: sono diventate pennette alla puttanesca.
Mi auguro che, quanto accade drammaticamente ogni giorno, sia di monito a tutti noi.
Ci stanno raccontando un’Italia che non c’è, per imporci Mariuccio vita natural durante.

Il clown Pierfurby, vede Monti adatto per qualsiasi responsabilità (magari anche Papa).
Prima che sia troppo tardi, facciamo  l’antidoping al Pier.
Pare che ormai si consulti solo con Estiqaatsi.

guglielmo donnini

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “L’Italia che vogliamo!”

  1. a scanso di equivoci declino ogni responsabilità … non essere io grande capo Cherokee … se Perfurby mi avesse chiesto qualcosa da me avrebbe avuto solo le indicazioni per FanANO … provincia di Ancona …credo …

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -