Chiomonte: No tav abbattono parte di recenzione in cemento

Condividi

 

TORINO, 01 SET – Alcune decine di manifestanti del movimento No Tav, molti dei quali muniti di maschere antigas – secondo la Questura – hanno lanciato stanotte pietre e altri oggetti contro il cantiere della Tav Torino-Lione a Chiomonte (Torino).

Nella serata di ieri, intorno alle 21.30, circa 250 manifestanti No Tav, molti dei quali travisati con maschere antigas, sono partiti da Giaglione e, passando per i sentieri, hanno raggiunto il cantiere Tav. Un’altra parte dei dimostranti, incappucciati, e’ partita dal campeggio. Raggiunta l’area hanno trovato le forze dell’ordine schierate fuori dalla recinzione.

Gli attivisti sono rimasti sul posto per circa quattro ore in silenzio. Al momento del deflusso dei partecipanti, all’una circa, alcuni di loro hanno cominciato a lanciare oggetti contundenti, sassi e alcune molotov. In particolare, una molotov ha raggiunto un idrante incendiandolo, ma le fiamme sono state subito domate.

Alcuni manifestanti – si è saputo dalla Questura – hanno tagliato le reti di recinzione in più punti e hanno abbattuto parte della recinzione in cemento armato creando un varco. Sono stati poi respinti dalle forze dell’ordine con il lancio di lacrimogeni. ansa

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -