Se la Merkel svende i suoi partner alla Cina

30 ago – Per l’eurodeputato Cristiana Muscardini (Fli), se la cancelliera Merkel incentiva l’acquisto da parte della Cina di titoli di stato europei, imbocca la strada del proprio declino e quello dei suoi partner.

”Se è vero – spiega in una nota l’eurodeputato – che la cancelliera Merkel nel suo viaggio in Cina cercheràdi incentivare, da parte cinese, l’acquisto di titoli di stato europei e in special modo italiani e spagnoli, siamo veramente alla frutta!”. A suo parere infatti, “se la Germania imbocca la strada della ‘svendita’ dei suoi partner ha già iniziato essa stessa l’era del proprio declino”.

La fine dell’Europa – continua Muscardini – ”comincia dall’incapacità dei suoi politici di prevedere ed arginare il dissesto economico e sociale che avviene quando i Paesi sovrani non sono più proprietari dei propri debiti”.

Per l’eurodeputata ”non è più il momento di cercare di mettere dei rattoppi ad un sistema che è ormai morto. Bisogna avere il coraggio – conclude – di ricominciare con regole chiare e condivise, per regolare una finanza impazzita, una speculazione criminale e l’arroganza e lo strapotere di chi pensa, per salvare se stesso, di poter vendere una parte del mondo”. (ANSA).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -