Grillo contro i senatori a vita: “roba da Medioevo”

28 AGO -” L’istituto delle nomina del senatore a vita sfugge a qualunque controllo democratico. E’ una promozione di carattere feudale, baronale, come ai tempi dei valvassini e dei valvassori. Per diritto divino”.

Beppe Grillo, leader del Movimento 5 Stelle, sul suo blog critica la figura di senatore a vita e lancia un sondaggio per chiedere ai suoi lettori se siano favorevoli alla cancellazione. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -