Anche 600 anni fa ci fu rapido scioglimento ghiacci al Polo Sud

26 AGO – Grandi e relativamente rapidi aumenti della temperature, con conseguente scioglimento dei ghiacci, si sono verificati varie volte nel corso della storia al Polo Sud.

Lo ha accertato un team del British Antarctic Survey e ciò, pur senza contraddire la convinzione che l’attuale fase di riscaldamento globale sia provocato dalle attività umane, introduce un nuove elemento di conoscenza oggettiva nelle discussioni in merito.

I ricercatori hanno ricostruito antiche temperature in una delle zone dell’emisfero meridionale che sta riscaldandosi con maggiore velocità ed hanno accertato – come riporta la rivista Nature – che 600 anni fa, quindi assai prima dell’inizio della rivoluzione industriale, si è registrato un aumento di oltre due gradi in meno di un secolo. ”Si potrebbe pertanto dire – ha dichiarato Robert Mulvaney, responsabile della ricerca – che quanto sta oggi avvenendo ha un rapporto con le attività umane ma si basa su ragioni naturali”.

Gli esperimenti sono stati condotti nella James Ross Island facendo un carotaggio di ghiaccio che è giunto alla profondità di 364 metri. Si è arrivati così in contatto diretto con ghiaccio formatosi almeno 15mila anni fa, spingendosi indietro nel tempo molto di più di quanto si fosse riusciti a fare con precedenti rilevazioni. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -