Rosi Bindi: Non è traumatico votare a novembre

23 ago. – “Non mi sembra traumatica nè l’interruzione della legislatura nè il suo proseguimento fino alla fine. La scelta deve essere legata alle cose che si possono fare per il Paese.

Se questo governo è in grado di attivare un’agenda per la crescita, una strategia di contenimento della recessione, di proseguire le politiche di rigore e anche di correggerle verso l’equità, allora può anche terminare la legislatura”, altrimenti “si vada al voto perchè non c’è tempo da perdere”. Lo afferma la presidente del Pd Rosy Bindi in un’intervista a ‘Repubblica’.

La Bindi ribadisce l’importanza del premio di coalizione spiegando che “tra partito e coalizione a noi sembra più razionale premiare la coalizione“, perchè “nessun partito in Italia raggiunge il 30% e può governare da solo”. “Le alleanze è meglio farle prima” aggiunge la Bindi sostenendo che “dalle prossime urne dovrà uscire una maggioranza politica e un governo politico. Non possiamo espropriare i cittadini del diritto a sapere prima del voto quale coalizione li governerà e con quale programma”. (TMNews)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -