J. Kroll: i salafiti tentarono di avvelenare l’acqua a Roma

22 ago. – Nel 2002 i Salafiti, una setta islamica radicale, tentarono di avvelenare l’acquedotto di Roma. Lo ha affermato questa mattina il dottor Dan J. Kroll, capo della sicurezza per le tecnologie di Loveland Usa, presente a Erice (Trapani) al quarantacinquesimo seminario internazionale sulle emergenze planetarie, organizzato dal professore Antonino Zichichi.

Lo riferisce un comunicato del Centro “Ettore Majorana”, dove oggi centodieci scienziati di 40 Paesi discutono di acqua, inquinamento e terrorismo. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -