Bce, Bundesbank contro Draghi: no acquisto di bond sovrani

20 agosto – (Reuters) – La Bundesbank resta critica sul piano della Bce di intervenire sui mercati del debito per ridurre i costi proibitivi per Spagna e Italia, sottolineando che si tratta di responsabilità dei singoli stati e non dell’istituto centrale.

La banca centrale della prima economia europea si sta opponendo con forza al piano proposto dal governatore Mario Draghi di riavviare il programma di acquisto di bond.

Secondo il rapporto della Buba, il volume di acquisto “potrebbe essere illimitato e dovrebbe in ogni caso essere sufficiente”.

La Bundesbank resta critica sull’acquisto di bond sovrani, che porterebbe seri rischi alla stabilità“, si legge nel rapporto.

“Le decisioni su una possibile anche più ampia collettivizzazione dei rischi di solvibilità dovrebbe essere ancorate alle politiche finanziarie, di competenza di parlamenti e governi, e non dovrebbero riguardare la Bce“.

L’euro, dopo le critiche della Bundesbank, è ulteriormente sceso contro dollaro toccando i minimi di seduta a 1,317 e alle 12,25 quota 1,2325.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -