Pakistan, “blasfemia”: bimba cristiana down rischia pena di morte

19 ago – Islamabad – Una bambina di 11 anni, cristiana e affetta da sindrome di Down, e’ stata arrestata e accusata di blasfemia per aver bruciato una decina di copie del Corano. Rischia una condanna a morte.

Ne ha dato notizia la Comunita’ cristiana di Islamabad, spiegando che la bambina e’ stata arrestata venerdi’ nella capitale, nell’area di Umara Jaffar.

Il quotidiano “Express Tribune” ha contattato il commissariato di zona, che ha confermato la notizia e le accuse contro la bambina. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -