Cesenatico, medico di colore da’ della ‘lavapiatti’ a signora dell’Est

Cesenatico (Cesena), 18 agosto 2012 – Un curioso caso di razzismo si è verificato a Cesenatico, dove un medico di colore è accusato di aver dato della ‘lavapiatti’ ad una signora dell’Est.

La donna, una 55enne di origini moldave, vive in Italia da dodici anni, felicemente sposata con un imprenditore di Modena. Si era rivolta alla guardia medica per un malore accusato dalla figlia di prime nozze del marito, una ragazza di 15 anni. Nella casa estiva si è presentata una dottoressa di colore e, alla presenza della ragazzina dolorante, di lì a poco sarebbe iniziato un teatrino di rimproveri, scambi di male parole e accuse di razzismo, tra il medico e l’operatrice socio sanitaria moldava.

Quest’ultima non ha digerito il comportamento della dottoressa, così ha preso carta e penna, per scrivere un reclamo inviato all’Ausl. La donna lamenta che il medico non avrebbe usato nemmeno l’alcol per fare un’iniezione alla ragazza e dinanzi alla richiesta del pagamento di 25 euro è sbottata. Ne è seguito – sempre secondo il racconta della donna – un diverbio nel corso del quale si è fatto reciprocamente riferimento alle origini straniere. «La dottoressa – conclude la donna moldava – mi ha dato della razzista e sono rimasta scioccata da tanti insulti così pesanti, detti a ripetizione davanti a due minorenni. La dottoressa ha continuato a offendermi ed ha chiamato lei i carabinieri. Tuttavia, ancora prima dell’arrivo della pattuglia, se ne è andata in tutta fretta. resto del carlino



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -