Musulmano sgozza i 4 figli per non comprare vestiti per la festa di fine ramadan

17 agosto – Nouakchott (Repubblica Mauritiana) – Un cittadino mauritano ha ucciso i suoi quattro figli ed ha poi spiegato alla moglie, che avrebbero risparmiato “preoccupazioni” di trascorrere durante la festa musulmana di Eid el Fitr.

L’infanticidio è stato commesso ad Arafat, il quartiere povero a sud-est di Nouakchott, dove abita la famiglia dell’uomo, 40 anni,  infermiere del settore pubblico.
Secondo le testimonianze dei suoi parenti, ha aspettato che sua moglie, 30 anni casalinga, fosse assente dalla loro casa per uccidere i loro quattro figli, due maschi e due femmine dal più grande12 anni al più piccolo che ancora non aveva un anno.

“Mi sono tolto tutte le preoccupazioni di comprare vestiti per festa di fine ramadan (di Eid el Fitr) per i bambini», ha detto sorridendo alla moglie quando è tornato a casa….

Secondo il suo entourage, l’infermiere soffriva di “problemi psicologici”.

L’uomo è stato arrestato dalla polizia spiegando ad un agente di aver ucciso i suoi figli perché non poteva permettersi di comprare i vestiti per Eid el Fitr, che segna la fine del mese di digiuno del ramadan che sarà celebrata Domenica o Lunedì in Mauritania.

La Mauritania è una Repubblica islamica  dell’Africa Occidentale che confina con il Sahara Occidentale a nord, l’Oceano Atlantico ad ovest, il Senegal a sud ovest, il Mali al sud e ad est e l’Algeria a nord-est.

Il 99,84% degli abitanti professa la religione islamica, soprattutto nella confessione sunnita. La costituzione sancisce la Mauritania come una repubblica islamica, e decreta l’Islam come la religione dei cittadini dello Stato. Il governo limita la libertà di religione. La professione di una differente religione è tollerata, con limitazioni nel proselitismo e nella diffusione di materiale religioso. Comunque i rapporti con le piccole comunità non musulmane sono generalmente pacifici. In Mauritania esistono piccole comunità di cattolici (Chiesa cattolica in Mauritania) e altri cristiani, oltre a qualche sparuto gruppo di ebrei.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -