Femministe Femen in topless segano una croce a sostegno delle Pussy Riot

17 ago. (TMNews) – Il provocatorio gruppo femminista ucraino Femen ha inscenato oggi nel centro di Kiev una manifestazione in sostegno del gruppo punk russo Pussy Riot, che rischia anni di carcere per aver inscenato nella cattedrale di Cristo salvatore una “preghiera” anti-Putin. Le attiviste, che di solito scendono in campo in topless, hanno segato una croce. Lo si legge sul loro profilo Facebook.

“Nel giorno della sentenza, il movimento delle donne FEMEN esprime il suo sostegno e il suo rispetto per le colleghe russe del gruppo Pussy Riot”, si legge nel comunicato a cui sono allegate le foto dell’azione. “In un segno di solidarietà con le vittime del regime di Putin – continua -, l’attivista Inna Shvchenko ha abbattuto una croce monumentale sul Maidan dell’indipendenza con una motosega. Le Femen chiedono alla chiesa di fermare il loro sostegno alla dittatura e di sostenere lo sviluppo della democrazia e della libertà delle donne”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -