Sganapino torna a Imola con baracca e burattini

15 agosto – Dopo la grande affluenza di pubblico dell’estate scorsa, e “il caso” che ha animato le cronache imolesi nell’agosto 2012, il simpatico Sganapino torna ad Imola, accompagnato da Fagiolino, Mengone e da tutti gli altri personaggi che animano il teatrino dei burattini.

Arriva agosto, e ritornano gli appuntamenti imolesi con Fole e Burattini, la rassegna che coinvolge ogni anno decine di località, con spettacoli ed eventi di qualità, coprendo una vasta area che dal Montefeltro attraversa la Romagna intera, giungendo fino alle province di Ferrara e Bologna. Imola è da anni una delle città protagoniste della manifestazione, ed anche quest’anno ospiterà tre appuntamenti, in altrettanti giovedì sera agostani: dopo oltre un decennio nella cornice del Chiostro di Palazzo Tozzoni, sin dall’agosto 2012 il palco degli spettacoli si è trasferito nella splendida cornice del Parco del Teatro dell’Osservanza, venendo così incontro ad un sempre maggiore afflusso di pubblico.

In scena giovedì 16 agosto alle ore 21:15 una delle eccellenze del Teatro di Figura locale e nazionale: la compagnia ravennate TEATRO DEL DRAGO / Famiglia d’Arte Monticelli (burattinai e marionettisti da cinque generazioni), presenterà lo spettacolo di burattini tradizionali IL RAPIMENTO DEL PRINCIPE CARLO. Un classico senza tempo, per una serata di divertimento assicurato per gli spettatori di ogni età.

Lo spettacolo proviene da un vecchio canovaccio della meta’ dell’800.

Rappresentato da Mauro e Andrea Monticelli, ultimi rampolli di una dinastia di cinque generazioni, e’ ispirato ad una versione precedente elaborata invece da Otello Monticelli, loro nonno e maestro nell’arte dei burattini, che ha visto quest’ultimo protagonista affermato in campo internazionale per oltre sessant’anni.

La storia inizia alla reggia di un vecchio re a cui e’ stato rapito il figlio. Viene dato ordine ai servi e ai soldati di andare a cercare il Principe Carlo in tutte le terre del regno; alla ricerca parte anche Fagiolino aiutato dai consigli della vecchia Fata Circe. Presto lo trova nel bosco della Rogna nelle mani del terribile e potente brigante Spaccateste e del suo gigante. Fagiolino dopo un lungo duello bastona senza pieta’ i cattivi e riporta sano e salvo il Principe Carlo a suo padre il re. In onore di Fagiolino sarà fatta una grande festa.

Lo spettacolo e’ stato rappresentato per la prima volta nel 1983, al “Torneo dei Pupi” – Festival Internazionale del teatro di figura di Palermo (oggi denominato “Festival di Morgana”).

Nel corso degli anni e’ divenuto “il cavallo di battaglia” di Mauro: ha raccolto il favore del pubblico e della critica specializzata di quasi tutti i paesi europei, oltre a due tour in Giappone e in altri extraeuropei (Taiwan, Libia, Tunisia, Israele…); ha ottenuto riconoscimenti e premi in molti festival del settore per l’innovazione ed il recupero della tradizione popolare. Sino ad oggi ha effettuato oltre 1500 repliche.

Gli appuntamenti successivi vedranno in scena la Compagnia ORSOLINI E PALMIERI (da Montegranaro FM), con lo spettacolo MENGONE TORCICOLLI ALLA RIBALTA e il ravennate MASSIMILIANO VENTURI con il nuovissimo spettacolo SGANAPINO APPRENDISTA CONTADINO.

L’ingresso agli spettacoli sarà a pagamento: adulti 6 € – ridotti (dai 4 ai 12 anni) 4 €, gratuito fino ai 3 anni di età.

Il programma completo è disponibile sul sito www.arrivanodalmare.it.

Informazioni al numero 333 5369324.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -