No Tav: petardi e sassi contro gli agenti

15 ago – Un gruppo di attivisti No Tav ha lanciato nella notte sassi e petardi contro le forze dell’ordine che proteggono il cantiere della Torino-Lione, a Chiomonte, in Val Susa. I manifestanti sono stati allontanati con il getto di un idrante.

La protesta ha avuto luogo al rientro al campeggio ‘No Tav’, dopo l’accensione di falò nelle ‘notte dei fuochi’ organizzata dal movimento per Ferragosto. La protesta No Tav – circa 150 persone secondo la Questura – è proseguita fin quasi all’alba.

Altre pietre e petardi sono stati lanciati sulla collinetta nel cantiere di Chiomonte contro le forze dell’ordine che alle 4 di stamani hanno allontanato i manifestanti con getti d’acqua e di “tre lacrimogeni a mano”. Non ci sono stati feriti.

Un gruppetto di No Tav è rimasto anche dopo all’altezza del ponte in via Roma, in prossimità del cancello 1 del cantiere, ma la situazione è tornata tranquilla. Oggi il movimento No Tav ha organizzato una grigliata in valle Clarea, sempre a ridosso dell’area recintata per lo scavo del tunnel della futura Torino-Lione. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -