On. Bertolini (pdl): “Inaccettabile. Ideologia integralista islamica nella nostra società

Picchiata dal padre perché dice no a velo e nozze combinate, On. Bertolini (pdl) presenta interrogazione parlamentare: “Inaccettabile. Ideologia integralista islamica diffusa nella nostra società. Tolleranza zero e punizioni esemplari a chi offende i valori repubblicani”

Marocchino picchia la figlia che rifiuta velo e matrimonio combinato

 “Il pestaggio a sangue da parte del padre di una ragazza islamica, colpevole soltanto di non indossare il velo e di vivere all’occidentale, è un fatto aberrante. È il simbolo della preoccupante presenza, all’interno della nostra società, di individui apparentemente e fintamente integrati, ma pronti a picchiare ed anche uccidere i propri famigliari in nome di una feroce ideologia integralista. L’ultimo grave fatto di cronaca, in un centro commerciale a Modena, ferisce non solo la giovane che lo ha subito, ma offende anche i valori fondanti della nostra società. È un fatto che va oltre alla violenza, e la aggrava  motivandola con precetti religiosi e culturali che sono totalmente incompatibili con i principi della nostra carta costituzionale”

Lo ha affermato il Vicepresidente dei Deputati del PDL, l’On. Isabella Bertolini, Presidente dell’Associazione Valori e Libertà, commentando l’aggressione subita da una ragazza da parte del padre, all’interno di un centro commerciale di Modena, perché ‘colpevole’ di non indossare il velo e di vivere all’occidentale.

L’islam radicale, che vuole le donne schiave, sottomesse, segregate e non integrate, si sta pericolosamente diffondendo all’interno della nostra società, agevolato anche da politiche multiculturali che fanno passare come integrate persone che non lo sono affatto e che meritano punizioni esemplari e di essere cacciati dall’Italia e da qualsiasi paese civile. Così come nel terribile caso di Novi di Modena, emerge nuovamente la realtà di un radicalismo islamico che non è conseguenza, come vorrebbero fare passare i fautori del multiculturalismo e del politicamente corretto, di una condizione di emarginazione sociale ed economica. Un radicalismo che trova terreno fertile tra persone apparentemente integrate, anche sotto il profilo economico e lavorativo.

La lista di quelle che si possono definire delle vere e proprie martiri per la libertà è lunga. Ricordando il caso di Novi di Modena si passa a Reggio Emilia, dove la marocchina Rachida Radi è stata uccisa a martellate perché si stava convertendo al cattolicesimo, senza dimenticare Hina Saleem a Brescia e Sanaa Dafani a Pordenone.

Donne uccise solo perché volevano essere libere. Su questo ennesimo e grave fatto lesivo della libertà  personale – conclude l’Onorevole Bertolini – presenterò un’ennesima interrogazione parlamentare, per chiedere al Governo di promuovere iniziative, anche legislative, volte a garantire il rispetto dei diritti umani e civili delle donne islamiche presenti in Italia”.



   

 

 

1 Commento per “On. Bertolini (pdl): “Inaccettabile. Ideologia integralista islamica nella nostra società”

  1. Theng Uh Salam

    mi piacerebbe parlarci con la Bertolini …. ha letto i commenti negli articoli correlati?

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -