Obama difende Huma Abedin, collaboratrice della Clinton legata ai Fratelli Musulmani

11 agosto – Durante la tradizionale cena con la comunita’ islamica che celebra il ‘ramadan’ Obama ha colto l’occasione anche per offrire il suo personale sostegno e ringraziamento a Huma Abedin, una delle piu’ strette collaboratrici del segretario di stato, Hillary Clinton, duramente attaccata da una parte del partito repubblicano con l’accusa di avere legami con i ‘Fratelli Musulmani‘.

(La Abedin e’ nata a Kalamazoo, nel Michigan, nel 1976, ma la sua famiglia si trasferi’ in Arabia Saudita quando aveva due anni. Suo padre e’ nato in India, durante il dominio britannico, e la madre e’ pachistana.)

“Il popolo americano ha un debito di gratitudine nei confronti di Huma – ha detto Obama – perche’ stiamo parlando di una patriota americana, di un esempio di cio’ che abbiamo bisogno in questo paese, un servitore dello stato con grande senso del decoro e del comportamento e una persona di animo generoso”.

AGGIORNAMENTO:

Contrariamente a quanto dichiara Obama, nella foto qui sotto vi mostriamo la “patriota americana” che proprio durante la cena, era seduta accanto al presidente della Islamic Society of North America (ISNA), Mohamed Magid.

La ISNA, secondo un documento del 1991 documento, è indicata da un leader dei Fratelli Musulmani come un membro del loro gruppo.

Ecco la citazione esatta piu’ allarmante estratta da questo documento:

L’Ikhwan (Fratelli musulmani) devono capire che il loro lavoro in America è una sorta di grande Jihad per eliminare e distruggere la civiltà occidentale dal di dentro e “sabotare” la sua casa miserabile dalle loro mani e le mani dei credenti in modo che sia eliminata e che la religione di Dio sia vittoriosa su tutte le altre religioni.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -