Comuni, anticipata a settembre l’erogazione di 1,5 miliardi

11 agosto – (Reuters) – Il governo vuole anticipare a settembre dal mese di ottobre l’erogazione di 1,5 miliardi ai comuni.

Lo riferisce una fonte governativa spiegando che l’iniziativa non ha impatto sul bilancio pubblico e punta ad assicurare una boccata di ossigeno a quei comuni che hanno riscosso entrate inferiori alle attese dall’Imu, l’Imposta municipale sugli immobili.

“Il pagamento della terza rata del Fondo sperimentale di riequilibrio per l’anno 2012 a favore dei comuni è effettuato dal ministero dell’Interno entro il mese di settembre 2012”, prevede la bozza del decreto non regolamentare che il governo sta esaminando a Palazzo Chigi.

Il fondo di riequilibrio raccoglie buona parte delle entrate comunali e viene ripartito tra le diverse amministrazioni per assicurare che tutti i comuni, al di là della diversa capacità impositiva, possano finanziare il livello minimo di servizi pubblici garantito per legge.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -