Siria: Turchia ha piano d’intervento militare da discutere con Hillary Clinton

10 AGO – Il governo turco ha un piano di intervento militare in territorio siriano, nel nord curdo per contrastare la crescita di influenza del Pkk e lungo il confine, per creare una ‘zona cuscinetto’, scrive oggi il quotidiano Cumhuriyet.

Secondo il quotidiano di opposizione il piano prevederebbe la creazione di cinque zone di sicurezza lungo la frontiera, di 20 chilometri all’interno del territorio siriano, e una operazione di terra nelle province del nord siriano passate nelle ultime settimane sotto il controllo del Pyd curdo-siriano.

Il piano potrebbe essere discusso secondo il quotidiano dal ministro degli esteri turco Ahmet Davutoglu nel colloquio che avra’ domani ad Ankara con il segretario di stato Usa Hillary Clinton.

I cittadini statunitensi potranno finanziare l’opposizione siriana

Gia’ dopo l’abbattimento a fine giugno di un caccia turco al largo delle coste siriane il premier di Ankara, secondo il sito di intelligence israeliano Debka, avrebbe proposto a Barak Obama un intervento sotto leadership americana in Siria, ma il presidente Usa si sarebbe opposto. ansamed



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -