Frodi carte di credito, smantellata organizzazione criminale transnazionale

10 ago. – La Polizia Postale di Milano ha individuato un’associazione criminale transnazionale dedita all’uso fraudolento di carte di credito. Le indagini hanno accertato che l’organizzazione per studiare i meccanismi di funzionamento degli sportelli automatici per il prelevamento di contante, aveva asportato fisicamente un intero sportello bancomat, utile sia per costruire prototipi identici sia per studiare nuovi sistemi di manomissione.

L’organizzazione era strutturata in cellule attive in vari Paesi tra cui Italia, Romania, Spagna, Regno Unito, Danimarca, Austria, Germania nonche’ Usa, sotto la regia di un esperto informatico oggetto di altre indagini anche all’estero. Principale base logistica in Italia era un appartamento a Milano.

I profitti illeciti raccolti con l’elevato numero di attacchi e manomissioni agli sportelli automatici giungevano poi in Romania attraverso corrieri che periodicamente si presentavano in Italia. Grazie alla cooperazione internazionale e’ stato possibile catturare in Spagna il capo dell’organizzazione criminale, mentre con la collaborazione delle Autorita’ Romene si e’ accertato che le apparecchiature illecite sequestrate in Italia sono state prodotte dalla stessa fabbrica clandestina individuata nella zona di Craiova.

Ulteriori dettagli dell’operazione internazionale denominata ‘Nuclear’ saranno forniti nel corso della conferenza stampa alle 11 in Questura a Milano. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -