Sbranati 3 vitelli e 28 pecore, allarme lupi nel pesarese

9 agosto Pesaro – Tre vitelli sbranati nel giro di una settimana a neppure cento metri dalle abitazioni. E’ allarme lupi nel pesarese, denunciato dalla Coldiretti provinciale, dopo l’attacco subito da Giannalberto Luzi, allevatore di Sant’Angelo in Vado.

Due vitelli sono stati trovati uccisi e sbranati nel pascolo vicino all’abitazione dell’imprenditore e la stessa sorte era toccata qualche giorno prima a un altro giovane capo.

Due settimane fa 28 pecore erano state invece sgozzate a Sassocorvaro. Nel corso del 2011, gli attacchi dei lupi sono costati agli allevatori marchigiani 850 tra pecore, vitelli e cavalli uccisi, con 250 aziende colpite . agi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -